lunedì 4 marzo 2013

Presentazione del libro "Un ragazzo chiamato Anzio" e del film"Tombolo, paradiso nero". il 6 marzo 2013


"UN RAGAZZO CHIAMATO ANZIO" mercoledì 6 marzo 2013 alla Casa della Memoria e della Storia in via San Francesco di Sales , 5 - Roma (Trastevere)
- ore 16,30 - Proiezione del film "Tombolo, paradiso nero", regia di Giorgio Ferroni - anno 1947, durata 95 minuti.
- ore 18 - presentazione del libro "Un ragazzo chiamato Anzio" Sulle memorie autobiografiche di Alfredo Rinaldi, artista e fotografo di Anzio.
Ne parleranno:
Mario Avagliano , giornalista, storico e vicepresidente dell'Anpi Roma
Roberto Geminiani, giornalista accreditato presso uff stampa Gabinetto Ministro Difesa, Stato Maggiore Marina e Protezione Civile Nazionale.
Saranno presenti gli autori Carla Guidi ed Alfredo Rinaldi.
L’opera è stata scritta dalla giornalista Carla Guidi, in forma di diario autobiografico di Alfredo Rinaldi, artista fotografo, nato nel 1928 ad Anzio. Narra della sua vita di ragazzo, prima ad Anzio e poi, dopo lo sfollamento con la famiglia a Roma, della sua avventura con l'esercito americano, che Alfredo decise di raggiungere dopo aver attraversato il fronte a piedi, e con grave rischio, con in mente l'immagine di un popolo ideale che aveva conosciuto solo attraverso il cinema. Con loro partecipa quindi a tutta la Campagna di Liberazione dell'Italia, vive le sue prime esperienze di guerra ma anche i suoi primi amori e le sue prime disillusioni, conoscendo in prima persona, come giovane adulto, il Campo di Calabrone ed i traffici che qui si consumavano.
Alfredo impara anche molto bene la lingua, a guidare e riparare le jeep ed i grandi GMC, rimane in Italia quando i suoi amici americani partono per la Francia, ma rimane alle dipendenze dell’ American Graves Registration Services dall’ottobre del 1945 fino alla completa costruzione e sistemazione del Cimitero Americano di Nettuno, aiutando a recuperare le salme sparse su tutto il territorio circostante, come interprete delle testimonianze dei contadini locali.

Il libro sottolinea in vari modi, quanto la cultura americana, in particolare quella del cinema, abbia influenzato, nel bene e nel male, l'immaginario di un'intera generazione. Alfredo oggi è tra i promotori ed è stato tra i fondatori del Museo dello Sbarco di Anzio, inaugurato in occasione del 50° anniversario e collocato in una delle sale della seicentesca Villa Adele. [www.sbarcodianzio.it]
 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.