mercoledì 16 novembre 2016

Giovedì 24 novembre 2016 dalle ore 16 ASSEMBLEA CITTADINA per un consapevole NO al REFERENDUM


CUB DI ROMA, CONFEDERAZIONE COBAS, UNICOBAS, SI-COBAS, USB, USI E SINDACATO È UN’ALTRA COSA–OPPOSIZIONE CGIL organizzano
Giovedì 24 novembre 2016 dalle ore 16
ASSEMBLEA CITTADINA
per un consapevole NO al REFERENDUM sulla riforma costituzionale


presso una sala della “Basilica del Sacro Cuore” a Roma in via Marsala 42
Ma sarà vero che la riforma costituzionale proposta dal Governo Renzi è solo una questione per esperti e che non debba interessare i lavoratori?
A giudicare da chi sono coloro che sostengono la riforma costituzionale è più che legittimo sospettare che il vero obiettivo sia quello di colpire i lavoratori e, più in generale, le classi popolari.
Sostengono l’approvazione della Riforma costituzionale: Confindustria, Marchionne, BCE, società Finanziaria JP Morgan e tanti altri affaristi e speculatori! Una pletora di nomi e sigle che i lavoratori ben conoscono, sia per l’arroganza che per la rapacità manifestata contro i diritti ed i salari di chi, ormai, non arriva a fine mese.
E’ importante che i lavoratori decidano di respingere con un consapevole e secco “NO” la Riforma costituzionale. Un progetto liberticida che tenta di “esportare” anche nella società civile quei meccanismi di prevaricazione e di supremazia che i lavoratori, i disoccupati e tutti i precari stanno subendo da anni nelle fabbriche, negli uffici e in ogni altro ambito della società: mancanza di democrazia, negazione del diritto di rappresentanza, impoverimento progressivo, perdita dei diritti, precarizzazione, taglio delle pensioni, abbattimento delle tutele per la salute e divieto della libertà di sciopero.
Un processo che ha prodotto negli ultimi anni la riforma Fornero ed il cosiddetto “Jobs Act” e che Renzi ora pretende di allargare spostando il potere istituzionale nelle mani del Governo a totale svantaggio del parlamento.
Governabilità, taglio dei costi della politica, riduzione del numero dei parlamentari, velocizzazione dell’iter parlamentare per l’approvazione delle leggi: sono le falsità dietro cui si nascondono i veri obiettivi che il Governo Renzi ha il mandato di eseguire a nome e per conto degli interessi dell’alta finanza, dei capitali ma a danno di chi lavora e delle classi popolari.
Come la dignità dei lavoratori è stata subordinata alle ragioni del profitto, ora il Governo Renzi tenta di subordinare le regole di funzionamento della democrazia alle logiche dell’interesse di pochi a danno di molti.
E’ peraltro opportuno considerare che tale riforma costituzionale è stata varata da un parlamento illegittimo, in quanto votato con una legge incostituzionale, come decretato dalla stessa Corte Costituzionale.
PER SAPERNE DI PIÙ, PER ESPRIMERE UN NO CONVINTO E RAGIONATO
CUB DI ROMA, CONFEDERAZIONE COBAS, SI-COBAS, UNICOBAS, USB, USI e
SINDACATO È UN’ALTRA COSA–OPPOSIZIONE CGIL, invitano i lavoratori ed i cittadini a partecipare all’Assemblea Cittadina insieme con giuristi ed esperti di diritto costituzionale e del lavoro.
NON MANCARE – PARTECIPA ED INFORMATI
PER UN CONSAPEVOLE NO ALLA RIORMA COSTITUZIONALE
Giovedì 24 novembre 2016 dalle ore 16
presso una sala della “Basilica del Sacro Cuore” a Roma in via Marsala 42

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.