domenica 5 marzo 2017

ROMA RENDE OMAGGIO A IPAZIA intitolandole un giardino pubblico






















ROMA RENDE OMAGGIO A IPAZIA

scienziata e filosofa di Alessandria d’Egitto (370-415 d. C.)

intitolandole un giardino pubblico

La sezione A.N.P.I. Trullo-Magliana, in occasione del sedicesimo centenario
della morte della scienziata alessandrina, nel dicembre 2014 ha lanciato la
campagna di raccolta firme per intitolare a Roma un luogo ad Ipazia con lo
scopo di togliere dall’oblio millenario una studiosa di grande fama uccisa
barbaramente dal fondamentalismo religioso di monaci cristiani e per ricordare
la drammatica distruzione della immensa Biblioteca Alessandrina da lei diretta.
Il Comitato promotore, forte delle migliaia di firme raccolte e dell’adesione di
numerose Associazioni, il 5 marzo del 2015 ha inviato alla Commissione
Toponomastica la domanda di intitolazione. Il 22 luglio dello stesso anno con
delibera n. 247 la Commissione ha approvato finalmente la richiesta. Nel 2016
viene intitolato un ampio giardino a Tor Sapienza a Roma con posizionamento
della targa.

Il Comitato Ipazia per la libertà di pensiero, composto da ben nove realtà
politico-culturali (A.N.P.I Roma, Ass.ne Culturale Civiltà Laica di Roma, Ass.ne
Donne di Carta, Ass.ne Filomati, Ass.ne Toponomastica Femminile, GA.MA.DI.
La Voce Onlus, Ipazia Immaginepensiero Onlus, U.A.A.R. Roma e U.D.I.), a
conclusione di questo percorso decide di inaugurare ufficialmente mercoledì 8
marzo 2017 alle ore 15.30 il Giardino pubblico. La cerimonia, a cura del
Comune di Roma, dopo lo svelamento della targa e il posizionamento di
una corona di fiori, vedrà un momento culturale con Gabriella Pandinu,
rappresentante del Comitato promotore, che racconterà chi era Ipazia e il
perchè di questo momento pubblico proprio il giorno della “festa delle donne”,
Silvia Ronchey, bizantinista, docente universitaria e scrittrice, parlerà di
“Ipazia. La bellezza della verità”, Gabriella Gentile, sempre del Comitato,
parlerà infine dell’importanza di appoggiare le nuove conquiste al femminile nel
campo della cultura, della scienza e dell’arte. Seguirà il saluto delle Istituzioni
nella persona del Vicesindaco Luca Bergamo.
Scenograficamente, nello spazio centrale del giardino, si succederanno tre
momenti d’arte: con la performance delle enigmatiche “Persone-Libro” le
Donne di carta daranno voce a brani scelti da opere e libri dedicati a Ipazia,
seguirà Fausta Manno con il monologo "Qui e ora, Cirillo, io ci sono e qui sto
come un giardino“ e infine il grande gruppo QuadraCoro (nato dall’idea che la
coesione sociale nell’arte è valore fondante) ci regalerà, sotto la direzione del
maestro Francesco Giannelli, un momento magico di coralità.
COMITATO IPAZIA PER LA LIBERTÀ DI PENSIERO

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.