giovedì 22 giugno 2017

Lettera congiunta ANPI Roma, ARCI e CGIL al Prefetto contro manifestazione casapound a Tiburtino III il 30 giugno p.v.



Al sig. Prefetto di Roma
Dott.ssa Paola Basilone            
Come cittadini e Associazioni impegnati  nel territorio a salvaguardare la cultura , i diritti umani e del lavoro, la democrazia e la legalità, esponiamo con la presente la  condizione di allarme sociale che vede coinvolto il quartiere di Tiburtino III - Colli Aniene e i suoi abitanti.

Nei quartieri della  periferia romana,  (in particolare quelli della Tiburtina, IV Municipio) la crisi economica e occupazionale ha prodotto forti elementi  di malessere sociale:  a tiburtino sud il  48 % della popolazione   non appartiene alla forza lavoro, il tasso di abbandono scolastico è tra i più alti di Roma,  troppi i giovani che non trovano occupazione, povero il livello di assistenza sociale; il  patrimonio pubblico in decennale abbandono , le aree verdi inselvatichite e inservibili; sequele di serrande chiuse sono il fantasma di servizi commerciali.   La maggior parte delle abitazioni popolari (Ater) è priva di reale manutenzione , la pulizia lasciata alla  buona volontà degli abitanti.
L’insieme di servizi (impianti sportivi, strutture culturali e ricreative, servizi sociali e commerciali) che, in forma diversa, concorrono a formare la qualità della vita dei cittadini e incidono sullo sviluppo umano , a Tiburtino III hanno un  segno fortemente negativo.
 Su un tessuto sociale storicamente emarginato e caratterizzato da scarsi strumenti culturali, la  disattenzione politica  e l’incuria istituzionale hanno determinato devianze sociali, il consolidarsi di atteggiamenti e pratiche malavitose e l’acuirsi del mercato delle droghe.  Le presenze  criminali  sono ben note a tutti gli abitanti:  ma  le misure di prevenzione e repressione delle forze dell’ordine non sembrano  finalizzate alla diminuzione dei reati.            
Su questo contesto delinquenziale si è recentemente innestato  un deleterio circuito di disinformazione  che alimentando retoriche di odio verso  migranti ospiti (CRI  con 84 ospiti e centro Sprar "Il Frantoio" con 70 richiedenti asilo) rischia di provocare tensioni sociali e  spostare  l’attenzione dai reali problemi (disoccupazione, emergenza  abitativa, mercato della droga, realtà delinquenziali, devianze  ecc.) al capro espiatorio dei migranti.
Peraltro da parte dei giovani rifugiati non risultano comportamenti illeciti, aggressivi o delittuosi  e le realtà in cui sono presenti  sono osteggiate  solo su un piano di estremismo ideologico. 
Per il 30 giugno è annunciata una manifestazione di CasaPound che rischia di aggiungere  pericolose tensioni sociali : chiediamo al Signor Prefetto di  determinare la sospensione di quella iniziativa.
Quanto qui  sommariamente rappresentato preoccupa le  sottoscritte organizzazioni  per le ricadute negative sulla convivenza civile della comunità.
Su questi temi chiediamo al Prefetto di Roma di ricevere una nostra  delegazione in un incontro ufficiale da fissare urgentemente nei prossimi giorni.

ANPI ROMA
ARCI Roma
CGIL Camera del Lavoro Territoriale di Rieti Roma Est Valle dell'Aniene

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.