giovedì 18 luglio 2019

19 luglio 2019: cadono le bombe a San Lorenzo











PROGRAMMA

Ore 10:00 Parco dei caduti del 19 luglio 1943
Deposizione delle corone di alloro ai caduti alla presenza della Sindaca di Roma, Virginia Raggi, del Presidente del II Municipio, Francesca Del Bello e del Presidente dell'ANPI di Roma e Provincia, Fabrizio De Santis
Sarà presente il partigiano Nando Cavaterra

Ore 11:30  Casa della Partecipazione
Inaugurazione mostra sulle Leggi razziali "Mai indifferenti".

Ore 18:30 -21:30 Campo Benedetto XV - Cavalieri di Colombo
"Finché vita non ci separi – in ricordo di Tina Costa”- 3° edizione TORNEO di calcio a 5 femminile  per l’autodeterminazione delle donne contro il femminicidio e le violenze di genere. 

Ore 19:00 – 20:30 Nuovo Cinema Palazzo
Dibattito “Vivere (in)degnamente: dai lager nazisti ai campi di concentramento dei migranti in Libia -
A cento anni dalla nascita di Primo Levi”
Coordina:
Milvia Spadi, giornalista
Intervengono:
Bruno Tobia, storico
Giulia Crescini avvocata  ASGI     
Lucia Gennari  attivista  Mediterranea

Ore 20:30 Cena in Piazza dei Sanniti 
a cura dell'Osteria Senza Nome

Ore 22.00 Piazza dei Sanniti
Partenza della fiaccolata per le vie del quartiere con soste in luoghi simbolici (interventi musicali e contributi dedicati alle nuove Resistenze nel mondo)
______________________________________________________

CADONO LE BOMBE A SAN LORENZO

Come ogni 19 luglio San Lorenzo si appresta a ricordare uno degli avvenimenti che ha segnato di più la storia del quartiere e degli  abitanti della città. Un giorno importante per rafforzare la memoria e il desiderio di lotta del quartiere che ancora resiste, e che si oppone al fascismo al razzismo ed al sessismo
Ma nel ricordare le bombe che a San Lorenzo uccisero e distrussero non possiamo non guardare a chi, 75 anni dopo quelle del 19 luglio 1943, continua a morire nei troppi conflitti armati ancora in corso, essere solidali con quanti oggi, come allora nella San Lorenzo devastata, si ritrovano sotto le bombe costretti ad abbandonare la casa e, ora sempre più spesso, a intraprendere viaggi difficili e pericolosi per fuggire alla morte, in balia di trafficanti, di guardie di confine e di leggi disumane. 
Perché il regime fascista fu responsabile delle distruzioni di un tempo, perché i nuovi fascismi rinnovano l’odio e fomentano nuove guerre.
Perché il razzismo distingue tra “noi” e “loro” individuando il nemico da distruggere prima negli “stranieri” (nemici per eccellenza nelle retoriche belliciste), poi nei “sovversivi”, quindi in chi si oppone, critica e ostacola i disegni di potere.
Perché il sessismo patriarcale è il fattore che unifica davvero, ad ogni latitudine e longitudine, il militarismo, lo spirito guerriero e il desiderio di dominio che li genera.
Perché solo un mondo senza confini, nazioni e eserciti sarà davvero libero e sicuro.
Per queste ragioni, anche quest’anno, in occasione del settantacinquesimo anniversario del bombardamento, San Lorenzo vuole mostrarsi viva e resistente, scendere ancora una volta per le strade e dimostrare che per quanto si cerchi di cancellare la memoria e dei mattoni e ripulire i muri e le coscienze, quelle delle persone rimangono sempre vive e resistenti.
Resisti, ricorda, libera!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.