giovedì 28 aprile 2016

Comunicato Stampa: Fabrizio De Sanctis è il nuovo presidente dell'Anpi provinciale di Roma


Comunicato Stampa ANPI Roma: eletto il nuovo presidente

Il comitato provinciale dell’Anpi di Roma, rinnovato dal congresso appena celebrato, ha eletto ieri Fabrizio De Sanctis alla presidenza dell’associazione romana dei partigiani. Già presente negli organismi dirigenti dell'Anpi da oltre 20 anni a fianco degli storici presidenti partigiani De Leoni e Rendina, De Sanctis ha 51 anni, avvocato, 3 figli e 1 nipote, come ci tiene a precisare.
Con questa nomina l'Anpi di Roma conferma l'impegno per l'unità del mondo antifascista, nella consapevolezza della necessità di mantenere sempre attivi i valori della Resistenza e della Guerra di Liberazione, quanto mai attuali oggi. Valori quali pace, giustizia sociale e dignità della vita che erano propri di tutti i resistenti, marxisti, cristiani o liberali che fossero. Fondamentale continuerà ad essere l’impegno per la difesa di tali valori che furono ispiratori della nostra Carta Costituzionale, che va continuamente difesa.
Roma, 28 aprile 2016


ANPI Roma - Casa della Memoria e della Storia, via S. Francesco di Sales 5 - 00165 ROMA
www.anpiroma.org – Facebook: ANPI Roma

martedì 26 aprile 2016

Online le foto delle Celebrazioni del 25 aprile 2016 a Porta S.Paolo

Sono disponibili online, sulla pagina Facebook dell'ANPI Provinciale di Roma, le foto delle Celebrazioni del 25 aprile 2016 a Porta S.Paolo.

Clicca qui per visionare l'album fotografico


sabato 23 aprile 2016

25 APRILE 2016 FESTA DELLA LIBERAZIONE - Programma e Comunicato


25 APRILE 2016 FESTA DELLA LIBERAZIONE DELL'ITALIA DAL NAZIFASCISMO


CORTEO ALLE ORE 10.00 DAL COLOSSEO (Arco di Costantino) A PORTA SAN PAOLO


ORE 11:00 COMIZIO A PORTA SAN PAOLO
       

Interventi:
Partigiani e Staffette partigiane 
Contributo di Luciana Castellina
       
Interventi delle associazioni:
ANEI-ANPC-ANVRG-ANPPIA-FIAP-ANPI Roma e Provincia.

Delegazione ANPI all’Idroscalo di Ostia al Monumento a P.P. Pasolini (sez. Marconi - Ostia)
Inaugurazione della mostra “IL FANTASMA DELLA STORIA” di Andrea Fogli - ore 10.30 - 13.30 presso il Museo della Via Ostiense presso Porta San Paolo



Quest’anno il 25 Aprile rappresenta, oltre al 71mo anniversario della Liberazione dal nazifascismo, altre tre significative ricorrenze: il suffragio universale con il voto alle Donne; l’avvento della Repubblica; l’Assemblea Costituente. Nello stesso tempo il tema drammatico dei Rifugiati e dei Migranti ci richiama alla necessaria Solidarietà e all’Accoglienza. Temi, questi, su cui l’ANPI non si tira indietro. Questioni enormi, aperte da molto tempo e mai risolte che si sommano ai conflitti presenti nella nostra Città, messa in ginocchio dalla “mala-vita-politica” e ancora priva di una credibile “classe dirigente”, eletta dal Popolo.
Occorrono per la nostra Città, risposte improntate nel rispetto della dignità delle persone, senza calpestarne i diritti, favorendo l’inclusione e il sostegno di quelle più bisognose ed emarginate. Anche su questo, l’Anpi Provinciale di Roma cercherà di svolgere la sua funzione critica e propositiva nella sua “Nuova Stagione”; cosciente che l’antifascismo è un requisito indispensabile ed essenziale nella rivendicazione e promozione della giustizia sociale ed economica, così come per la difesa dei valori della Libertà, del diritto, della solidarietà e della democrazia.
Vogliamo un 25 Aprile di festa, inclusivo e aperto alla partecipazione di tutte le persone che si riconoscono nei valori della Resistenza e che insieme a noi ricordino i partigiani e le partigiane, i martiri ed i patrioti, caduti nella liberazione del nostro Paese dal nazifascismo.

Un 25 Aprile ancorato saldamente nel passato ma proiettato nel futuro, nella difesa della Costituzione e dei suoi valori fondativi
Crediamo in un ANPI del futuro come una grande comunità di valori con un patrimonio inestimabile da non disperdere nell’indispensabile cambiamento in atto nella nostra associazione. Che da dieci anni si è aperta agli antifascisti e, che guarda ai giovani come eredità vivente della Resistenza; fornendo loro tutti i mezzi e gli strumenti necessari per la loro formazione storica e culturale, traendone forza nell’entusiasmo delle loro idee.

Viva il 25 Aprile; Viva la Resistenza; Antifascisti Sempre

Il Comitato Provinciale dell'ANPI di Roma ringrazia l'artista Andrea Fogli per la realizzazione del manifesto celebrativo.





25 aprile a Casalbertone

Il 25 Aprile saremo in piazza S. Maria Consolatrice, dalla mattina alla sera.
Dalle ore 9;00
- Mercato tTerra (https://terraterra.noblogs.org/)
- workshop creativo con bambini a cura di oz officine zero
- Spettacoli circensi con: Daniela Cardellini in “DANI E LA” e Warner Carlacci in “WARNER CIRCUS”
- "Eva Q" clown & magie
- Truccabimbi by Skar Latta
(https://m.facebook.com/SkarLattaPageScenografaPittriceETruccatrice/ )
- Laboratorio di apicoltura con degustazione a cura di tTerra
http://www.terra-terra.it/mercati/appuntamenti-eventi/165-aprile-maggio-laboratorio-di-apicoltura-con-degustazione-durante-i-mercati-terraterra )
- Interventi in versi di Norma Coccia

ore 13:00 Pranzo in piazza
- Sound selection by ICE ONE

ore 15:00
- Concerti di: Fori dar Centro, Laboratorio Hip Hop Meticcio, RTSK, BC Fam

Ore 17:00
La PARATA DELLA MEMORIA, animata dalla TITUBANDA
https://www.facebook.com/Titubanda/?fref=ts ) e dalle performance della compagnia LA MANSARGE, sfilerà per le strade del quartiere e toccherà le targhe in ricordo dei partigiani di Casal Bertone Virgilio Bianchini, Giorgio Marincola e Zaccaria Verucci

Ore 20:00
Cena in piazza

Ore 21:00
Proiezione di "Lampedusa 3 ottobre 2013 i giorni della tragedia"
di Antonino Maggiore

ANPI Casal Bertone sez-Zaccaria Verucci, Strike SPA, OZ-Officine zero, YoMigro, Magazzini Popolari.


venerdì 22 aprile 2016

25 APRILE 2016 “IL FANTASMA DELLA STORIA” inaugurazione della mostra di Andrea Fogli


Andrea Fogli  “IL FANTASMA DELLA STORIA”

Inaugurazione: lunedì 25 aprile dalle 10.30 alle 13.30

Museo della Via Ostiense presso Porta San Paolo, Roma





Cosa ha a che fare la Resistenza che oggi celebriamo con il dolore e la tragedia che vivono quotidianamente profughi, migranti, popoli esclusi, bombardati, massacrati? Tutto.

È la dichiarazione di “guerra” dell'artista romano Andrea Fogli all'indifferenza, alla distanza e all'idea che “quel problema” non ci riguardi. Nell’anniversario della Liberazione non possiamo limitarci ai riti celebrativi di un pur eroico passato che ha gettato le basi dell’Italia Repubblicana e della sua Costituzione, ma dobbiamo assumere quei valori ed ideali come impegno presente ed onnicomprensivo. Inutile celebrare la Resistenza -  questo dice il lavoro di Fogli in mostra dal 25 aprile a Porta San Paolo - se non assumiamo sotto la stessa bandiera quella tragedia, quelle morti, quei massacri e quel dolore che ci viene sbattuto in faccia ogni giorno e al quale stiamo imparando ad assuefarci.


La mostra di Fogli inaugura una rassegna, “Resistenza/1”, ideata dallo stesso artista e condivisa con l’ANPI, dedicata a tutte le battaglie civili in difesa dei diritti dell’uomo contro ogni forma di discriminazione razziale, politica, religiosa e sessuale: ogni anno, sempre in questo luogo e in occasione della manifestazione organizzata dall’ANPI, verrà inaugurata una mostra che coinvolgerà  non solo noti artisti italiani, ma anche studenti, istituti di ricerca, musei e associazioni. 


Il fulcro centrale della mostra “Il Fantasma della Storia” è costituita da un ciclo inedito di 59 sculture di volti in terracotta dipinta realizzato tra il  2013 e il 2014, ciclo che dal prossimo autunno sarà esposto a Pechino e Singapore nella rassegna “The Artist’s Voice” in cui saranno presentate grandi installazioni realizzate da 25 tra i più noti artisti internazionali.

Come scrive l’artista nella lettera  che introdurrà l’esposizione, non ho mai avvertito i miei volti come sculture, come forme, ma come persone, esseri viventi, da scovare, riconoscere ed accogliere innanzitutto dentro di me. Questo ciclo di volti vuole per prima cosa riportare al centro empatia e immedesimazione, in aperto contrasto la distanza e l’indifferenza che contraddistingue sempre più non solo l’arte contemporanea, ma anche le società occidentali e i nostri comportamenti quotidiani; allo stesso tempo è espressione della volontà di testimoniare tutto ciò che viene nascosto sotto il tappeto magniloquente della Storia: “da Auschwitz a Lampedusa, dal carcere di Via Tasso alle prigioni argentine, dall’Africa al Medio Oriente, un solo grande Fantasma della Storia  è emerso  dall’argilla, e da oggi 25 aprile in forma di scultura è ora davanti a voi”.


Prima che il visitatore possa scoprire l’impressionante gruppo delle 59 teste in terracotta, Andrea Fogli ha voluto predisporre una serie di interventi che aiuteranno a contestualizzare il lavoro scultoreo e il messaggio che ha ispirato questa rassegna: delle teche con immagini fotografiche di un eterogeneo gruppo di “desaparecidos” di ogni tempo e paese, 3 frasi manoscritte sui vetri imbiancati delle finestre (del partigiano Pietro Benedetti, Etty Hellisum e Malala Yousafzai), dei rami di ulivo trovati per terra la mattina dopo la Domenica delle Palme, e un piccolo diario in cui l’artista ha raccontato l’apparizione di ognuna di queste 59 “persone senza nome”, 59 come i grani di un Rosario.

…………………………………………………………………………………………………………

Museo della Via Ostiense presso Porta San Paolo, via Raffaele Persichetti 3, Roma

Dal 25 Aprile 2016 al 24 maggio 2016

Tutti i giorni da martedì a domenica, dalle 9.00 alle 13.30 (ultimo ingresso alle 13)





Andrea Fogli è nato a Roma il 25 dicembre 1959, città dove vive e lavora.

Dopo studi classici al liceo Torquato Tasso, nel 1983 si laurea in Filosofia all'Università "La Sapienza" di Roma con una tesi sulla “Filosofia dell’Arte” di Alberto Savinio.

Parallelamente alla sua attività artistica ha ideato e curato mostre, simposi, workshop e progetti culturali e dato ampio spazio alla riflessione teorica pubblicando  i suoi scritti su libri, riviste e cataloghi e poi, dal 2010 al 2013, sul settimanale “Gli Altri” diretto da Piero Sansonetti.

Dal 2006 al 2008 ha insegnato alla International Summeracademy di Salisburgo, la prestigiosa “Libera Accademia” fondata da Oskar Kokoschka nel dopoguerra che ha avuto come docenti molti  tra i più noti artisti internazionali tra i quali, unici artisti italiani fino ad ora invitati, Giacomo Manzù, Emilio Vedova, Giulio Paolini, Mario Merz, Sandro Chia e Liliana Moro.

Nel mese di aprile 2016 ha ricevuto l’incarico come  docente della cattedra “Metodi e tecniche della scultura sacra” all‘Accademia di Belle Arti di Roma.


Ha tenuto mostre personali Rupertinum-Museum Moderner Kunst di Salisburgo (2000), alla Galleria d'Arte Moderna di Bologna (2002), entrambe a cura di Peter Weiermair, e nel 2006, su invito di Jan Hoet, al MARTA di Herford in Germania. Nel 2013 una sua ampia antologia di opere è stata esposta, a cura di Claudia Terenzi, al Casino dei Principi, Musei di Villa Torlonia a Roma.


Tra le più recenti esposizioni collettive in sedi museali ricordiamo: Intrigantes Incertitudes, cur. L.Hegyi, Musée d'Art Moderne, Saint-Etienne 2016; The drawing room, cur. P.Weiermair, Ursula Blickle Stiftung. Kraichtal/Galerie in Taxispalais, Innsbruck 2014; Middle gate Geel, cur. J. Hoet, Geel 2013/2014;  Roma, ritratto di una città, cur. B.Carpi,  MACRO, Roma 2013; Visions , MARTA Museum, Herford 2013; Hareng Saur/James Ensor and the contemporary art, SMAK e MSK, Gent 2010/2011; Unsichtabar Schatten, MARTA, Herford 2010; Fragile, cur. L. Hegyi, Musée d'Art Moderne, Saint.Etienne / Daejon Museum of Art, Korea , 2009-10…


Sue opere sono presenti nelle Collezioni di vari Musei italiani ed europei: MART, Rovereto; Galleria d'Arte Moderna, Bologna; MARTA, Herford;  MACRO, Roma; Ursula Blickle Stiftung, Kraicthal....  

  

fogli.andrea@gmail.com /  tel. 347 4701958 / www.andrea-fogli.it








Il 25 aprile di Colleffero

 

SAPIENZA CITTA' APERTA - 20 e 21 aprile 2016


Sapienza città aperta: Incontri iniziative e dibattiti dalla Sapienza Antifascista.
Il 20 e 21 Aprile tra le mura della Città universitaria della Sapienza, si svolgeranno dibattiti, mostre eventi teatrali e presentazioni di libri sul tema della resistenza e dell’antifascismo oggi, in vista del prossimo 25 Aprile. La due giorni intitolata “Sapienza città aperta” è organizzata da Studenti Indipendenti-Link Sapienza, dalla Sezione Anpi Walter Rossi Università-Castro Pretorio e
dall’Associazione Culturale “La Lotta Continua”.


"Lo spirito con cui abbiamo pensato questa iniziativa, che vede per la seconda volta le organizzazioni promotrici impegnarsi in questo evento, è partito dalla necessità di affrontare i temi del fascismo, della xenofobia, del razzismo e del sessismo sotto un’altra ottica. Il luogo non è casuale, dovendo essere l’università il si mbolo dell’inclusione e della democrazia, in cui i valori dell'antifascismo devono essere la base di partenza per la formazione di cittadini consapevoli. " dichiara  Federica Ciarlariello, coordinatrice di Studenti Indipendenti-Link Sapienza " A Roma, e anche alla Sapienza, c’è la necessità di riaffermare che il fascismo sotto ogni forma non può essere tollerato, per questo saremo al fianco dell’Anpi di Roma e di tutte le realtà associative e di movimento che hanno dato vita al percorso "Io non Dimentico", per Decennale della morte di Renato Biagetti, cui cui partiremo in Corteo in 25Aprile dall’Arco di Costantino fino a Porta San Paolo, luogo simbolo della Resistenza Romana, per poi proseguire al Centro di Cultura Curda Ararat, sotto lettera di sgombero da parte del Comune".
"L’incontro con i giovani nei luoghi da loro attraversati è fondamentale per la nostra azione. Sviluppare  iniziative come questa, rivolte a una memoria storica che non si arrenda a bassi revisionismi deve essere il faro per combattere i fascismi di ieri e di oggi", dichiara Massimo Magrelli dell’Anpi Walter Rossi.
"Oggi l'antifascismo passa anche dalla difesa della costituzione, nata dall'impegno prima di tutto dei Partigiani, e per questo riteniamo centrale che l'università si interroghi sulle trasformazioni istituzionali che stanno avvenendo, e sulla necessaria difesa della democrazia".


La due  giorni vedrà l’avvio Mercoledì 20 alle ore 11:30 presso la Facoltà di Lettere per la PASSEGGIATA STORICA SUI LUOGHI DELL'ANTIFASCISMO NEGLI ANNI '60 e '70 con i racconti dei testimoni che hanno vissuto quegli anni a seguire ore 13:30 Pratone della città universitaria Pranzo Sociale per l’autofinanziamento della due giorni, nel pomeriggio alle ore 15:30 presso l’edifico di Matematica (vicino lettere), Aula UNO (piano terra) QUANDO C'ERA LVI:
UNA RISATA VI SEPPELLIRA' Presentazione del fumetto "Quando c'era LVI" con l'autore Daniele Fabbri e la vendita delle copie.
Per concludere la giornata alle ore 18:30, Pratone Mostra fotografica di Maria Novella De Luca " Kobane: il forno che resiste" con aperitivo e dj Set. Il secondo giorno il 21 Aprile per concludere alle ore 17:00, Facoltà di Giurisprudenza, Aula Calasso iniziativa dal titolo “La Riforma Costituzionale: quale prospettiva per la democrazia in Italia?” Ne discuteremo con: Alessandro Pace, Professore emerito di diritto costituzionale alla Sapienza; Ferdinando Imposimato, Magistrato, Politico avvocato Presidente Onorario della Suprema Corte di Cassazione; Ubaldo Nannucci, Magistrato e Presidente dell'Anpi Firenze.


Link fb dell'evento:   https://www.facebook.com/events/268641890136056/


Per info: Federica Ciarlariello 3343142021
Massimo Magrelli: 3474431230





mercoledì 13 aprile 2016

'La Riforma Costituzionale quale prospettiva per la Democrazia in Italia?' - 21 apr Facoltà Giurisprudenza - La Sapienza

L'ANPI di Roma e LINK sindacato universitario vi invitano a: 


"La Riforma Costituzionale quale prospettiva per la Democrazia in Italia? La Costituzione italiana dalla sua nascita ad oggi"


Giovedì 21 Aprile ore 17:00 Aula Calasso Facoltà di Giurisprudenza La Sapienza


Interventi:
Alessandro Pace, Professore Emerito di Diritto Costituzionale La Sapienza
Ferdinando Imposimato, Magistrato, Politico e avvocato Presidente Onorario Suprema Corte di Cassazione
Ubaldo Nannucci, Magistrato, Presidente dell'Anpi di Firenze


Discuteremo insieme a loro delle implicazioni che il combinato disposto tra la riforma elettorale e la riforma costituzionale avranno sull'assetto democratico del nostro paese.



venerdì 8 aprile 2016

Q44 - il 17 aprile anniversario del rastrellamento del Quadraro

Il 17 aprile 2016  saraà il 72° Anniversario del Rastrellamento del Quadraro, una data incancellabile per la città di Roma.
Ogni anno questo drammatico  evento viene ricordato attraverso manifestazioni,  iniziative,  concerti, mostre,  proiezioni e spettacoli teatrali.  Anche quest'anno la data sara' ricordata con una festa laica e popolare di riflessione  inserita dentro l'evento Q44 organizzato con numerose realtà del territorio affiche'  sia sempre viva la memoria di quanto accadde nella primavera del '44. L'impegno costante e appassionato  nell'affrontare gli avvenimenti legati alla Lotta di Liberazione obbliga a trovare nuovi linguaggi e nuove storie per rendere attuali i valori della Resistenza.  Ogni anno nello spazio G ARAGEZERO  in via Treviri, snc  ( dietro L.go Spartaco) son organizzate mostre, proiezioni e incontri.
L'evento del 16 aprile s'inserisce in una tre giorni (15 - 16 -17 aprile) che vedra' il  Circolo ANPI "Nido di Vespe Cinecitta -Quadraro" parte attiva nell'organizzazione del programma.



lunedì 4 aprile 2016

Grazie compagne: "1946 – 2016 A 70 anni dalla conquista del voto alle donne, diritti e parità" - Foto incontro, Roma, 2 apr 2016

Il nuovo Comitato Provinciale dell'Anpi di Roma ringrazia Patrizia Gabrielli, Università degli studi di Siena, Marisa Ombra, Vice presidente Nazionale ANPI, Francesca Chiavacci, Presidente nazionale ARCI per la riuscita dell'incontro "1946 – 2016 A 70 anni dalla conquista del voto alle donne, diritti e parità", che si è tenuto al Centro Congressi Frentani sabato 2 aprile in occasione del Congresso provinciale dell'Anpi di Roma.







Riforme costituzionali: intervista al Presidente ANPI Carlo Smuraglia su Il Fatto Quotidiano e attacco dell'Unità - 31 marzo 2016

A seguito di una intervista a Carlo Smuraglia, riportiamo il dibattito suscitato.

Intervista a Carlo Smuraglia, Presidente Nazionale ANPI:
Il Fatto Quotidiano - 31 marzo 2016
“Oggi come ieri, bisogna sempre restare vigili sulla nostra democrazia”
Anche il Presidente dell'ANPI contrario alle modifiche alla Carta.
intervista di Giuseppe Lo Bianco
Leggi l'articolo.

Risposta di Fabrizio Rondolino su L'Unità.it del 31 marzo e pubblicata sul quotidiano in edicola:
"Scomodare la Resistenza contro la riforma Boschi fa torto alla resistenza".
Leggi l'articolo.

MICROMEGA
"Referendum, inqualificabile l'attacco dell'Unità al Presidente dell'ANPI"
di Domenico Gallo e Alfiero Grandi
Leggi l'articolo.

Lettera all'Unità del 4 aprile e risposta di Rondolino:
"L'Unità, l'Anpi e la Costituzione":







CONGRESSO PROVINCIALE A.N.P.I. R O M A

CONGRESSO PROVINCIALE A.N.P.I. R O M A
2-3 APRILE 2016 - CENTRO CONGRESSI FRENTANI
Via dei Frentani, 4 00185 Roma








 

Sabato 2 aprile Ore 9.00:


"1946 – 2016 A 70 anni dalla conquista del voto alle donne, diritti e parità". 

Conversazione con Patrizia Gabrielli, Università degli studi di Siena, Marisa Ombra, Vice presidente Nazionale ANPI, Francesca Chiavacci, Presidente nazionale ARCI.


 

Solidarietà al compagno aggredito del Centro Sociale Bruno di Trento

Solidarietà al compagno aggredito del Centro Sociale Bruno di Trento
L’Anpi di Roma riunita nel suo 16° Congresso esprime la sua solidarietà al compagno del Centro Sociale Bruno di Trento, aggredito con martellate e coltellate nella notte tra l’1 e il 2 Aprile, da esponenti neofascisti locali. Sempre più si susseguono forme di aggressione e intimidazione in tutta Italia ad opera di esponenti noti e meno noti del panorama neofascista. Episodi che ormai troppo di frequente vedono una spietata caccia al diverso. Pertanto chiediamo una forte presa di posizione delle istituzioni democratiche nate dalla Resistenza, per contrastare con ogni mezzo rigurgiti neofascisti che vorrebbe riportarci al periodo più buio della storia del nostro Paese.


vedi anche:

Radiondaurto



ANSA - Trento: con Casapond 20 aggressioni in 17 mesi.

sabato 19 marzo 2016

Riforma del Senato e Legge elettorale, quale futuro per la Repubblica parlamentare? - il 24 marzo alla Casa della Memoria

RIFORMA DEL SENATO E LEGGE ELETTORALE

QUALE FUTURO PER LA REPUBBLICA PARLAMENTARE?

ne discutiamo con l'Avv. GUIDO CALVI

coordina CLAUDIO MADERLONI 
commissario straordinario ANPI Provinciale di Roma

Giovedì 24 marzo ore 17.00 - Casa della Memoria e della Storia

via San Francesco di Sales, 5 - Roma








Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.

Blog a cura di Duccio Pedercini