martedì 11 febbraio 2014

'Di pura razza italiana'. Il 12 febbraio alla CGIL Roma nord.

La Sezione Anpi Aurelio Cavalleggeri “Galliano Tabarini” vi invita mercoledì 12 febbraio alle ore 18  presso la Camera del Lavoro CGIL Roma Nord P.zza S.Giovanni B.de La Salle 3/a – 2° Piano ad una iniziativa per presentare con gli autori Mario Avagliano e Marco Palmieri, il libro “Di pura razza italiana”.



Il libro ci darà l’occasione di parlare dell’Italia fascista alla fine degli anni Trenta, Con la conquista dell’Etiopia e la proclamazione dell’Impero, il regime sente il bisogno di affiancare alla nuova coscienza imperiale degli italiani, anche una coscienza razziale. Ben presto dal «razzismo africano» si passerà all’antisemitismo, e nel 1938 in pochi mesi si arriverà alle fatidiche leggi razziali che decretarono la «morte civile» per gli ebrei italiani, banditi da scuole, luoghi di lavoro, esercito, ed espropriati delle loro attività e dei loro beni.

La gran parte degli italiani «ariani» si adeguarono: dai piccoli balilla, che non salutavano più i compagni, alla gente comune ed agli alti accademici, che volsero le spalle agli ex amici. La bella gioventù dell’epoca (universitari, giornalisti e professionisti in erba) rappresentò l’avanguardia del razzismo fascista. Molti di loro avrebbero costituito l’ossatura della classe dirigente della Repubblica, ma quasi tutti in quel quinquennio furono contagiati dal “virus” antisemita.

Ad oltre settant’anni da quel 1938, questa pagina della storia italiana non è stata ancora del tutto svelata dagli storici. Gli episodi di rifiuto delle leggi razziste e di aiuto concreto agli italiani ebrei, che pure ci furono, non sono stati messi ancora adeguatamente in luce e spesso, quando si parla di quel periodo, fa capolino il mito degli  “italiani brava gente”, rispetto ai tedeschi, molte volte smentito dai comportamenti di molti nostri compatrioti, anche nel biennio 1943-1945. 

Dopo i saluti di rito inizierà la conferenza, coordinata da Guido Coen, che  sarà  intervallata:
- dalla proiezione del filmato del discorso di Mussolini a Trieste del settembre 1938
- da alcuni brani del libro, letti da un’attrice
- dalla proiezione di immagini/slide
- dall’incontro con una testimone: Pupa Garribba.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.