martedì 26 maggio 2015

Sette mesi di guerriglia urbana. La Resistenza dei GAP a Roma. Il 27 maggio all'Istituto Superiore di Sanità

Mercoledì 27 maggio alle ore 11, presentazione del libro di Mario Fiorentini e Massimo Sestili, Sette mesi di guerriglia urbana. La Resistenza dei GAP a Roma, Odradek Edizioni.
Interverranno Mario Fiorentini e Massimo Sestili. Istituto Superiore di Sanità, Viale del Castro Laurenziano, 25, aula CGIL. A cura della sez. ANPI Ugo Forno.
Il libro è il necessario completamento della storia della Resistenza a Roma dei GAP Centrali, l'anello che mancava. E' il racconto in prima persona di un protagonista di quei sette mesi, protagonista non solo come attore ma anche come sceneggiatore e regista. Tanti fatti, senza la sua fattiva iniziativa, non avrebbero potuto accadere, e non solo quelli direttamente a lui ascrivibili. La rete di relazioni e conoscenze che hanno poi costituito il sottobosco su cui si muovevano i GAP ha dell'incredibile. E' il caso di affermare, senza timore di essere smentiti e senza voler affatto sminuire l'apporto di tanti e tante combattenti, che senza Mario Fiorentini la Resistenza (a Roma ma non solo) sarebbe stata un'altra cosa. Tanto per fare qualche esempio, molte furono le persone che entrarono nei GAP per l'azione diretta di Mario. Rosario Bentivegna, tanto per fare un nome, non sarebbe stato accettato per presunte simpatie Trotzkiste. Ma anche gli attacchi a tedeschi e fascisti fra i più eclatanti furono portati a termine direttamente o indirettamente da Mario. Anche Via Rasella (al quale non partecipò ma che contribuì a pianificare in una prima fase).

E' difficile rendersi davvero conto della sua straordinaria capacità di "stare sul pezzo" ininterrottamente, in condizioni difficilissime, per tutta la durata della lotta di Liberazione e con risultati che a pensarci hanno dell'incredibile.
Chi conosce Mario, si renderà conto anche che straordinario lavoro di raccolta e sistemazione ha dovuto affrontare il curatore Massimo Sestili. Essenziali sono anche le parti costituite dalle note, dall'Appendice e dalla Bibliografia.
Insomma il libro è un contributo di valore alla ricostruzione di un aspetto della Resistenza che a lungo è stato sottovalutato.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.