venerdì 15 luglio 2016

IL 16 luglio l'ANPI con Libera, SPI-CGIL e comitati di quartiere per il recupero del giardino "Placido Rizzotto" a Colleferro

UNA GIORNATA ALL'INSEGNA DELLA MEMORIA E DELLA TUTELA DEI LUOGHI A COLLEFERRO
Sabato 16 luglio la sezione locale dell’A.N.P.I. “La Staffetta Partigiana, il Presidio Libera di Colleferro”Angelo Vassallo”, lo Spi Cgil Lega “Valle del Sacco” e il Coordinamento Comitati di Quartieri Colleferro daranno vita ad una mattinata di volontariato con lo scopo di pulire il giardino intitolato a Placido Rizzotto, situato in via Giotto. L’attività di volontariato volta a rendere più fruibile ed accogliente il giardino, molte volte danneggiato, si svolgerà dalle ore 7.00 alle ore 13.00. Il Comune di Colleferro, vista la richiesta fatta dalle associazioni, si è reso disponibile a fornire tutto il materiale necessario affinché tale lodevole iniziativa riesca perfettamente. La scelta di effettuare una giornata di pulizia e manutenzione proprio presso il giardino dedicato a Placido Rizzotto non è casuale, infatti il sindacalista siciliano con i suoi ideali e la sua condotta di vita è un simbolo di impegno politico, civile ed umano e rappresenta tutte e quattro le realtà che sabato si dedicheranno alla cura del giardino.
Ricordiamo, infatti, che Placido Rizzotto dopo l’8 settembre 1943 si unì ai partigiani della Brigata Garibaldi come socialista. Dopo il 1945, finita la guerra, rientrò a Corleone e iniziò la sua attività di politico e sindacalista, fu esponente di spicco del Partito Socialista e della CGIL. Inoltre ricoprì l’incarico di Presidente dei reduci e combattenti, dell’ANPI di Palermo e quello di segretario della Camera del lavoro di Corleone.
Si schierò con il movimento contadino per l’occupazione delle terre diventando nemico della Mafia che il 10 marzo 1948 lo rapì ed uccise.
Mentre veniva assassinato, il pastorello Giuseppe Letizia assistette al suo omicidio di nascosto e vide in faccia gli assassini e per questo venne ucciso con un iniezione letale fattagli dal boss Michele Navarra, il mandante del delitto di Placido Rizzotto. Le indagini sull'omicidio furono condotte dall'allora capitano dei Carabinieri Carlo Alberto Dalla Chiesa. Nel 2012, dopo che le analisi del DNA comprovarono che dei resti ritrovati nel 2009 appartenevano al sindacalista siciliano, si tennero i funerali di Stato di Placido Rizzotto.
Unire una giornata di volontariato alla figura di Placido Rizzotto mette insieme il ricordo di un uomo simbolo con l’impegno di cittadini pronti, come il sindacalista ucciso dalla Mafia, ad essere al servizio della comunità.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.