giovedì 18 gennaio 2018

Sez. ANPI VI Municipio: primo concorso di storia locale relativa al periodo dell’occupazione nazifascista di Roma



Primo concorso «I giovani e la Memoria»

In occasione del 70° anniversario dall’entrata in vigore della Costituzione Italiana, la sezione ANPI “Nascimben” del VI municipio, l’Assessorato e la Commissione Cultura del Municipio Roma VI, in collaborazione con ANPI provinciale di Roma e Biblioteche di Roma, indicono il primo concorso di storia locale relativa al periodo dell’occupazione nazifascista di Roma (1943-1944) con lo scopo di favorire la conoscenza degli avvenimenti romani, di comprendere le scelte dolorose che gli italiani hanno compiuto per difendere la dignità, la libertà e la giustizia. L’obiettivo è invitare le nuove generazioni a riflettere sulle forme della convivenza civile, sui valori della democrazia e della pace, sul rispetto della dignità umana, sugli ideali di fratellanza e solidarietà, sul sentimento di cittadinanza, stimolando la capacità di analisi dei problemi attuali e creando una continuità tra le generazioni. Lo studio e la ricerca della storia locale permettono ai giovani, infatti, di comprendere le proprie radici rendendoli testimoni consapevoli.

Il Municipio VI è impegnato nel recupero della memoria storica di fatti ed avvenimenti legati alle dolorose vicende del secondo conflitto mondiale con particolare riguardo al Territorio, per costruire un percorso di recupero dell’identità nonché la consapevolezza delle sofferenze  affrontate dai nostri predecessori quale prezzo delle libertà conquistate che oggi diamo per scontate. Le Biblioteche di Roma sin dalla loro nascita svolgono un ruolo fondamentale per la conservazione e la diffusione  della memoria in tutti i contesti mettendo a disposizione documenti su vario supporto e organizzando eventi e attività culturali  destinati ai giovani ed alle scuole volti a stimolare la riflessione su temi appartenenti alla nostra Storia. La convergenza di questi intenti ha portato all’idea di un concorso scolastico municipale rivolto alle scuole del VI Municipio lasciando agli studenti la libertà di esprimersi attraverso diversi linguaggi: parola scritta , recitazione,  canto, arte visiva e multimedialità. Tali forme espressive sono ricomprese nelle due sezioni individuate all’interno del bando.

Il concorso è rivolto agli studenti delle classi 3° della Scuola Statale Secondaria di primo grado e alle classi 3, 4° e 5° delle Scuole Statali Secondarie di secondo grado del municipio VI.  Gli studenti sono ammessi a partecipare sia singolarmente sia organizzati in gruppi o in classi intere (una o più). È possibile partecipare al concorso come gruppo di studenti anche di classi diverse. I partecipanti possono essere coordinati da uno o più docenti.

«La Costituzione potrà diventare una realtà politica se le nuove generazioni sentiranno il dovere di andare in pellegrinaggio col loro pensiero nei luoghi di dolore e di lotta dove i fratelli sono caduti per restituire a tutti dignità e libertà. Nelle montagne della guerra partigiana, nelle carceri dove furono torturati, nei campi di concentramento, dove furono impiccati, ovunque un italiano ha sofferto e versato il suo sangue per colpa del fascismo, lì è nata la nostra Costituzione»
(Piero Calamandrei storico membro dell'Assemblea Costituente dal 1948 al 1953, parole sulle radici della nostra Carta).


«Dietro ogni articolo della Carta Costituzionale stanno centinaia di giovani morti nella Resistenza. Quindi la Repubblica è una conquista nostra e dobbiamo difenderla, costi quel che costi». 
(Sandro Pertini, Presidente della Repubblica dal 1978 al 1985 , dal messaggio di fine anno agli Italiani, 1979). 
«Questa Repubblica si può salvare. Ma, per questo, deve diventare la Repubblica della Costituzione». 
(Nilde Jotti, prima donna Presidente della Camera dei Deputati, dal 1979 al 1992).

Oltre a prevedere per la celebrazione della festa nazionale del 25 Aprile - con un evento di grande richiamo sul territorio - è intento del Municipio VI di Roma Capitale e dell’Associazione Nazionale dei Partigiani d’Italia - Comitato provinciale di Roma - Sezione “Nascinben” di assicurare nella giornata di domenica 04 giugno 2017 una specifica manifestazione a ricordo della liberazione della città, dove i protagonisti siano proprio i giovani e dunque gli studenti del nostro municipio.

La Liberazione potrebbe essere ricordata e celebrata evidenziando la condizione di Roma e delle sue borgate durante la guerra e l’occupazione tedesca, le caratteristiche dei partigiani combattenti e le loro azioni, le sofferenze della popolazione, ma anche la gioia per la fine della guerra e per la riconquistata libertà. Tale obiettivo potrà essere raggiunto con l’utilizzo di strumenti diversi e diverse forme espressive (tramite il racconto di specifiche vicende con eventuale supporto d’immagini, tramite audiovisivi, tramite l’esecuzione di musiche, canti, balli, ecc. ).

Ogni Istituto scolastico del municipio potrà rendersi protagonista della cerimonia commemorativa di Liberazione della nostra città, presentando, in tale sede, l’elaborato prodotto per il concorso municipale: testo da leggersi o recitare ad opera di uno o più studenti, audiovisivo da presentare e proiettare, canto da eseguirsi e naturalmente tutte le altre proposte e creazioni nate dalla creatività e dall’impegno dei candidati. Ogni classe o gruppo di studenti avrà a disposizione max. 15 minuti per presentare il proprio elaborato e per portare il proprio contributo alla manifestazione.

La stessa potrà svolgersi in parte all’aperto e in parte in un grande locale pubblico (come ad  esempio la sede del Municipio o del Teatro Torbellamonaca). Le Biblioteche appartenenti al territorio del VI municipio e pertanto coinvolte nel progetto – Collina della Pace, Borghesiana, Rugantino – costituiranno uno scaffale a sezione speciale dove verranno raccolti i documenti rappresentativi pubblicati sul tema della Resistenza Romana, come indicato da bibliografia allegata. I titoli mancanti potranno essere acquisiti nei rispettivi cataloghi, con le modalità individuate da Presidente e Direttore di Biblioteche di Roma nonché dal Municipio VI. I materiali prodotti dagli studenti a fine concorso saranno resi disponibili all’interno delle Biblioteche territoriali e pertanto suscettibili delle operazioni di prestito che regolano il patrimonio di Biblioteche di Roma.

La pubblicazione dei documenti prodotti con il relativo codice ISBN potrà avvenire con casa editrice che manifesti interesse ad eseguire il lavoro, nel rispetto della normativa che regola la materia. Le Biblioteche di Roma metteranno a disposizione gli audiovisivi del ciclo “Io c’ero” appartenenti all’archivio di Mediateca Roma per supportare incontri e attività formative per gli studenti da svolgersi in Biblioteca La Casa della Memoria e della Storia di Biblioteche di Roma renderà possibile l’esposizione delle 31 tavole della mostra itinerante «Le Costituenti nella Memoria: Storie, luoghi, politiche» nel mese di marzo a Collina della Pace e successivamente presso la Biblioteca Rugantino. 
Il progetto verrà presentato alle scuole il giorno 27 gennaio 2018, in occasione della “Giornata della Memoria”, presso il Teatro Torbellamonaca.

I proponenti del Concorso auspicano: 


  1. Che tutte le Scuole Secondarie di 1° e di 2° grado del Municipio VI aderiscano a questa iniziativa, che si propone anche di rendere omaggio alla memoria di giovanissimi studenti e di giovani che settanta anni fa sacrificarono la propria vita nella lotta per conquistare quella libertà e democrazia di cui oggi beneficiano tutti gli italiani. 
  2. Che i nostri studenti si rechino in visita al Museo della Liberazione o ad altro significativo luogo di memoria della Resistenza quale ad esempio il Sacrario delle Fosse Ardeatine, il Ghetto ebraico, Porta San Paolo e facciano ricerca sui luoghi simbolo di quel periodo storico nel nostro municipio.
http://www.giovaniememoria.it/2018/01/primo-concorso-i-giovani-e-la-memoria_18.html

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.