sabato 7 aprile 2018

19 aprile 2018, presentazione libro: DOIKEYT, NOI STIAMO QUI! GLI EBREI DEL BUND NELLA RIVOLUZIONE RUSSA


19 aprile 2018, presentazione libro:
MASSIMO PIERI
DOIKEYT, NOI STIAMO QUI! GLI EBREI DEL BUND NELLA RIVOLUZIONE RUSSA

Verso la fine del 1800, gli operai ebrei erano esclusi dalle industrie più avanzate, occupati nelle fabbriche che richiedevano mano d’opera ad alta intensità, in pessime condizioni di lavoro e bassi salari dove la fame, le malattie e l’assenza di assistenza sanitaria li poneva sui gradini più bassi della scala economica e sociale delle società. Gli operai ebrei dovevano così affrontare, come lavoratori e come ebrei, i più elevati livelli di discriminazione della società russa.
In queste condizioni nasceva il gruppo ebraico rivoluzionario che dette vita al processo di emancipazione delle masse operaie ebraiche e russe. L’Unione Generale degli Operai Ebrei di Lituania, Polonia e Russia (in yiddish “Der Algemeyner Yidisher Arbeter Bund in Lite, Poyln, un Rusland”), nota come Bund fu fondata a Vilnius nel 1897 da un gruppo di Ebrei, influenzati dal socialismo, il cui obiettivo era quello di attirare gli Ebrei della Russia nell’emergente movimento rivoluzionario e abbattere lo zar.
Il Bund lottò a fianco degli operai per il miglioramento delle loro condizioni di vita; entrò nel movimento rivoluzionario come sezione autonoma con il diritto di prendere decisioni in tutte le questioni specificatamente ebraiche.
Il Bund fu fra i fondatori del Partito Social Democratico Operaio Russo (PSDOR), determinò le condizioni per la rivoluzione russa del 1905 e per la rivoluzione di febbraio e di ottobre del 1917 contribuendo in maniera determinante alla caduta dell’impero zarista, di cui quest’anno si celebra il centenario insieme al 120° anniversario della nascita del Bund.

Massimo Pieri, fisico, matematico, è stato un leader del ‘68. Esperto di sostenibilità e bioeconomia, partecipa ai lavori di diverse Convenzioni su Ambiente e Sviluppo delle Nazioni Unite. È autore di varie pubblicazioni fra cui Maledetta Isabella, maledetto Colombo. Gli ebrei, gli indiani, l’evangelizzazione come sterminio, Dossier Biodiversità, Desertificazione e Parchi-agro ecologici, Red triumph over the expert.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.