venerdì 26 febbraio 2010

A.N.P.I. Consiglio Nazionale di Cervia. Una nota di Massimo Rendina

Le conclusioni cui è giunto il Consiglio Nazionale dell'A.N.P.I. nella riunione di Cervia 19-21 febbraio u.s.) non hanno determinato, essendo il Consiglio Nazionale solo organo consultivo, la data e il luogo del congresso nazionale che si svolgerà presumibilmente nel mese di marzo dell' anno venturo. Il Comitato Nazionale preciserà data e luogo e criteri delle rappresentanze provinciali. Siamo entrati comunque nella fase precongressuale che si concentrerà nelle assemblee di sezione il cui svolgimento sarà da ottobre a gennaio 2010-2011.

La relazione introduttiva del Presidente Nazionale dell'A.N.P.I. Sen. Raimondo Ricci, a Cervia, e gli interventi che ne sono seguiti hanno messo in rilievo le difficoltà politiche e sociali che attraversa il Paese, la deriva populista e autoritaria governativa, la crescita del disagio sociale dovuto alla crisi economica, assegnando alla nostra associazione un ruolo che per mandato storico induca le forze politiche di opposizione a formare un fronte comune che, avendo come riferimento la Costituzione, ne difenda i valori di democrazia avanzata e porti alla loro attuazione. L' A.N.P.I. si farà promotrice di iniziative in tal senso, attraverso assemblee locali e una manifestazione popolare nazionale. La Segreteria Nazionale procede a ritmi serrati a completare la struttura associativa nelle province che ne sono carenti.

La delegazione romana e laziale a Cervia ha insistito, anche a fronte della situazione internazionale, sulla necessità di acquisire e trasmettere una nuova cultura che, anche sulla base di ricerche antropologiche, riproponga i temi resistenziali aggiornati al presente. Da ciò la collaborazione sistematica con partiti, sindacati, associazionismo culturale e sociale. Ha posto in rilievo la frattura venutasi a creare nelle coscienze dei cittadini che rifiutano il passato, storicizzandolo, e rifiutano quindi pretese di leadership inficiate dal trasformismo personale che finisce con l’incidere negativamente sulla compagine politica e sulla sua credibilità progettuale. Chiedono quindi che il rinnovamento della politica, da contrapporre a quella della destra, sia determinata anche dal radicale rinnovamento - problema che si porrà anche al congresso dell' A.N.P.I. in relazione alle proprie strutture - della classe dirigente e dei metodi di gestione delle forze democratiche.


Massimo Rendina


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.