venerdì 23 dicembre 2011

Lettera di auguri del presidente dell'Anpi Roma Vito Francesco Polcaro

Care compagne e cari compagni,
questo anno tocca a me inviarvi i migliori auguri per le prossime Festività.
Scrivendo questa lettera, a voi che avete partecipato attivamente alla Resistenza ed alla Guerra di Liberazione, dando al Paese l’insuperabile dono della libertà, ed a voi, che non vi avete partecipato solo per motivi anagrafici, ma che dei Partigiani condividete gli ideali e gli obiettivi, provo di nuovo la sensazione che provai alla mia prima lezione di pilotaggio, quando l’istruttore mi disse: “Ora prendi tu la cloche”. Ora come allora, l’unica cosa che mi impedisce di farmi paralizzare dalla paura della mia insufficiente adeguatezza al compito è il fatto che l’istruttore è ancora seduto al mio fianco, pronto a correggermi e, se necessario, a riprendere i comandi in caso di errore.
E, in una situazione come quella attuale, non dobbiamo commettere errori. Infatti, la situazione internazionale, che sembrava andare verso un mondo più giusto con la “Primavera araba”, è nuovamente precipitata con la guerra in Libia e l’affermarsi di gruppi integralisti islamici che, come tutti gli integralismi, non lasciano prevedere nulla di buono. L’Unione Europea, che non ha mai fatto il passaggio per divenire un’unione politica, come la aveva immaginata Spinelli a Ventotene, ma è restata solo un’unione economica, rischia di dissolversi sotto le pressioni di interessi particolari contrastanti. Il quadro politico italiano ed europeo è quanto mai incerto, condizionato da una situazione economica nazionale ed internazionale di una gravità estrema, conseguenza di una crisi ormai irrimediabile del sistema economico neoliberista, della quale tuttavia i “poteri forti” tentano di approfittare per spingere all’estremo limite lo sfruttamento del lavoro, aumentando i propri profitti mentre strati sempre più larghi della popolazione vengono spinti verso la povertà ma, in misura sempre maggiore, non riescono a trovare sponde politiche capaci di organizzarli e difenderli.
Questa situazione potrebbe portare ad una recrudescenza della violenza politica, della quale possiamo già vedere i primi sintomi. In Italia (ma non solo) c’è un rigurgito di neo-fascismo, che si accompagna a gravissimi episodi di razzismo, di antisemitismo e di xenofobia, fino all’omicidio. D’altra parte, frange estremiste ed irresponsabili (se non si tratta di peggio), con i loro atti violenti, danno spazio a chi, proponendo divieti di manifestazione e leggi speciali, vuole stroncare i movimenti per la giustizia sociale, il lavoro, la cultura e la difesa dei beni comuni,.
Una situazione quindi difficilissima, nella quale diviene sempre più essenziale il ruolo dell’ANPI, che, come recita lo Statuto, è quello di “favorire un regime di democrazia, al fine di impedire il ritorno di qualsiasi forma di tirannia e di assolutismo”, operando come luogo di sintesi tra tutte le componenti democratiche (partiti, movimenti, sindacati) della vita politica italiana.
Per svolgere questo ruolo, è indispensabile una nostra grande capacità di analisi, la massima unità di azione, la volontà di mettere da parte anche il più giustificato interesse ed orgoglio personale e di parte di fronte al bene comune, come fecero i Partigiani.
Se, come sono sicuro, ci riusciremo, ci aspetta un anno di entusiasmanti successi nella nostra opera al servizio del Paese e della Costituzione che vede ampiamente rappresentati gli ideali della Resistenza e delle lotte antifasciste.
Ed è questo l’augurio che vi rivolgo per il nuovo anno.
Un abbraccio


Vito Francesco Porcaro

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.