sabato 17 agosto 2013

No alle 'grazie politiche', si alla vera solidarietà

In un Paese in cui c'è chi si adopera affinché non venga applicata a un leader politico una sentenza definitiva emessa dai tribunali in nome del popolo italiano, c'è gente che soccorre i migranti in mare.

In un Paese in cui ogni giorno esponenti della Lega attaccano, offendono e denigrano il ministro della Repubblica, Cécile Kyenge, c'è gente che a Ferragosto fa una catena umana per salvare quei migranti.

In un Paese dove i responsabili di una fabbrica, la Firem di Modena, saluta i suoi dipendenti per le ferie e poi di notte in gran segreto carica i macchinari sui camion per trasferire la produzione i Polonia, ci sono i bagnanti di una spiaggia siciliana che salvano 164 esseri umani tra cui 68 bambini.

In un Paese in cui sono sempre più spesso i furbi a farla franca, ci sono dei cittadini di Pachino che avvistano un barcone di migranti in panne e non esitano a gettarsi nel mare agitato per nuotare in loro aiuto e salvare vite umane, dando un grande esempio di civiltà e solidarietà, ma anche una grande e semplice lezione all'Italia razzista.

E proprio per valorizzare e sostenere quel solidale e prezioso esempio, auspico che le istituzioni competenti possano farsi carico di questo riconoscimento e concedere alla città di Pachino una medaglia al valore civile.

Lancio questo appello agli iscritti dell'ANPI e a tutti i cittadini democratici e antirazzisti affinché si esprimano in tal senso.


Ernesto Nassi,
vice presidente vicario ANPI Roma.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.