venerdì 10 dicembre 2010

La sezione Anpi di Nepi: rispettare il diritto alla salute, ridurre subito l’esposizione delle persone all’arsenico. Un articolo di Giuseppe Tacconi

La sezione Anpi ( Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) “Emilio Sugoni” di Nepi, appellandosi con forza al rigoroso rispetto dell’articolo 32 della Costituzione Italiana che afferma:” La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti…”, chiede l’immediata attuazione di quanto disposto dalla Commissione europea con il documento CE n. C(2010)7605.
Questo documento, del 28 ottobre 2010, ribadisce il livello massimo di 10 microgrammi/litro per la presenza di Arsenico, sostanza tossica e cancerogena, nelle acque destinate a consumo umano e respinge definitivamente l’ulteriore richiesta di deroga ( fino a 50 microgrammi/litro) del governo italiano.
La sezione Anpi di Nepi esprime quindi tutto il proprio sostegno, apprezzamento e solidarietà a quanti: cittadini, comitati, associazioni, medici, studiosi e rappresentanti delle istituzioni, nazionali ed europee, si stanno adoperando per una rigorosa ed attenta tutela della salute pubblica.


Direttivo della sezione Anpi “Emilio Sugoni” di Nepi


Nepi 8 dicembre 2010


Per comunicazioni: arch.Giuseppe Tacconi presidente della sezione Anpi di Nepi
tel. 0761570405

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.