venerdì 27 settembre 2013

Martedì 8 ottobre alla Casa della Memoria il libro "Duce! Tu sei un Dio" sul mito di Mussolini attraverso le lettere degli italiani

Martedì 8 ottobre, alle ore 18, presso la Casa della Memoria e della Storia a Roma, in via San Francesco di Sales n. 5, sarà presentato il libro "Duce! Tu sei un Dio!" di Alberto Vacca (Baldini & Castoldi), su iniziativa dell'ANPI Roma, dell’ANPPIA e dell’IRSIFAR. Interverranno Mario Avagliano (storico, Vicepresidente Anpi Roma), Aldo Forbice (giornalista) e Patrizia Salvetti (docente Università La Sapienza, Presidente Irsifar). Saluti di Vito Francesco Polcaro, presidente dell'Anpi Roma, e di Guido Albertelli, presidente dell'Anppia. Sarà presente l’autore Alberto Vacca.

Il libro

Durante il Ventennio gli italiani scrissero al duce milioni fra lettere, telegrammi e cartoline. Tutte confluivano nella Segreteria Particolare del Duce, in una serie di fascicoli che lo stesso Mussolini denominò «Sentimenti per il duce». La ricerca di Alberto Vacca offre una preziosa testimonianza di come eravamo, apre uno squarcio immediato sull’ingenuità e il fanatismo degli italiani durante il Ventennio fascista, e ci fa toccare con mano perché abbia potuto attecchire così a fondo il suo mito.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.