mercoledì 7 agosto 2019

Vili attacchi fascisti al Partito Democratico e al sindaco di Fiumicino: dura condanna dell'ANPI provinciale di Roma

Il comitato provinciale dell'ANPI di Roma condanna fermamente gli attacchi portati dai fascisti a Roma e a Fiumicino contro il Partito Democratico e contro la mozione che vieta la concessione di spazi pubblici a chi manifesta e pratica idee fasciste e razziste nel comune di Fiumicino.

Sono attacchi vilmente demagogici, su questioni per le quali sono in corso indagini, portati da chi il rispetto della vita e della dignità umana lo calpesta fin dalle più profonde sue radici storiche e ideologiche. 
I fascisti sono fuori della Costituzione e dalle leggi della Repubblica, le loro organizzazioni vanno sciolte e le Autorità sono obbligate d'ufficio ad impedire e sanzionare ogni manifestazione di idee fasciste e razziste.

Esprime la propria solidarietà al Partito Democratico e al sindaco di Fiumicino


Di seguito il comunicato della sezione ANPI di Fiumicino:

La sezione ANPI di Fiumicino ribadisce con forza e determinazione la sua lotta contro ogni forma di fascismo attraverso democratiche iniziative di sensibilizzazione: nelle scuole, nei quartieri, nelle assemblee cittadine e nelle iniziative sul territorio. Nessuna intimidazione e tanto meno queste vili provocazioni potranno farci desistere dal nostro obbiettivo. Siamo vicini alla nostra amministrazione comunale e ai compagni delle sedi del PD oggetto dell'ennesimo raid fascista.


Di seguito il comunicato delle sezioni del VII Municipio:


Un episodio che si collega a medesime azioni offensive compiute a Fiumicino e su cui si è già levato lo sdegno dell’ANPI Provinciale di Roma.
Il Quadrante delle quattro sezioni ANPI del VII Municipio di Roma esprime piena solidarietà alla sezione PD Alberone imbrattata dai manifesti abusivi di Azione Frontale nella scorsa notte.
Il sedicente gruppo “Azione Frontale”, scissione di Forza Nuova, cerca ulteriore spazio nel territorio di Roma, oltre che sul litorale. Lo fanno prendendo a pretesto casi di cronaca su cui sono in corso indagini, in realtà attaccano realtà municipali dove sono state approvate mozioni tese all’applicazione della disposizione XII transitoria e finale della Costituzione e successive leggi Scelba e Mancino, ovvero divieto di spazi per organizzazioni che fanno richiamo al fascismo e al razzismo.
Nel Municipio VII, come a Fiumicino, è di recente approvazione tale mozione.
Nello stesso tempo, anche se episodio del tutto a se stante, provoca grande inquietudine e turbamento tra la cittadinanza l’uccisione in pieno giorno di un capo ultras al Parco degli Acquedotti, che si proclamava di idee fasciste.
Ne deriva la conferma delle commistioni più volte emerse dalle cronache giudiziarie e di stampa, tra mafie, ambienti pseudo sportivi di tifoserie, neofascisti.
Non a caso emerge da articoli giornalistici la presenza di Piscitelli nella palestra di Via Amulio, già indagata come base di formazione per giovani da indottrinare e aggregare alle formazioni fasciste volte in particolare ad azioni razziste verso cittadini immigrati. Non a caso la stampa fa rilevare come da quella base sia partita l’esposizione di uno striscione inneggiante a Mussolini esposto a Milano.
La situazione richiede massima attenzione da parte delle Istituzioni preposte.
Le organizzazioni fasciste razziste omofobe devono essere disciolte subito! È improrogabile.
Il territorio del nostro municipio è devastato da scritte e atti fascisti violenti.
Occorre immediatamente istituire il tavolo in sede municipale di monitoraggio e confronto già preannunciato.
Occorre una risposta concreta e immediata alle 1500 persone che hanno firmato la proposta di delibera del coordinamento unitario antifascista e antirazzista per chiedere azioni in tal senso.

Roma, 8 agosto 2019

Le sezioni ANPI del VII Municipio
SEZIONE APPIO – “ORNELLO LEONARDI E ANTONIO SPUNTICCIA”
SEZIONE “GIOVANNA MARTURANO – AGOSTINO MEDELINA”
SEZIONE CINECITTA’ QUADRARO “NIDO DI VESPE”
SEZIONE STATUARIO QUARTO MIGLIO CAPANNELLE “FADDA E MORETTINI”





Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.