mercoledì 17 novembre 2010

La vergogna della chiusura del Museo di via Tasso. La dichiarazione di Paolo Ferrero (Prc-Federazione della Sinistra)


Roma, 9 nov.2010: "Una delle strenne per l’anno nuovo che il Governo

sta preparando per i cittadini di Roma e non solo, sarà la chiusura
del museo storico della Resistenza di Via Tasso a Roma, annunciata per
il 2 gennaio 2011 a causa del drastico taglio che il Ministero dei
Beni Culturali ha effettuato sul contributo che la legge istituzionale
del museo sancisce per il suo funzionamento.
Il museo di Via Tasso, che conserva le celle dove sono stati
rinchiusi, torturati e uccisi dalle SS partigiani, antifascisti, ebrei
e “sospetti” di collaborazione con la resistenza, di cui rimangono sui
muri gli ultimi messaggi tracciati con le unghie, ed è visitato da
migliaia di scolaresche e gruppi antifascisti di ogni parte d’Italia,
ha ricevuto soltanto un terzo dei 50.000,00 euro previsti nel 2010
mentre gli uffici competenti “non sono in grado di confermare se e
quanto verrà accreditato per l’anno prossimo”.

Insieme alla cultura, alla scuola, ai diritti dei lavoratori e dei

cittadini è la memoria di quella storia che ci ha dato la Repubblica e
la Costituzione che si vuole cancellare insieme ai volti e ai nomi di
quegli uomini e di quelle donne che ne sono stati artefici. Un altro
atto per distruggere le difese che ancora si oppongono alla volontà di
riportare l’Italia ad un passato di abiezione e di miseria che si
chiamò fascismo.
Il Prc esprime lo sdegno per questa ennesima infamia e la solidarietà
al Presidente Antonio Parisella e ai suoi collaboratori, si impegna a
sollecitare l’intervento delle istituzioni locali, finora assenti, e
chiama i comunisti, gli antifascisti, i democratici a partecipare e
organizzare iniziative di protesta e di solidarietà concreta.
Il museo di Via Tasso non deve chiudere: teniamolo aperto noi!"

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.