lunedì 31 gennaio 2011

Rappresentazione teatrale "Il cestino delle mele". Un articolo di Marina Schifano

La scorsa settimana ho visto, nel Museo di Via Tasso, una bellissima rappresentazione teatrale dal titolo "Il cestino delle mele". Scritto da quattro giovani attrici dell'Accademia Silvio d'Amico, è una storia bellissima che mette a confronto quattro figure femminili nei giorni della Liberazione di Roma, una partigiana, una gappista, una cattolica e una giovane propstituta ebrea ispirata alla figura di Celeste Di Porto. E' evidente l'impegno delle quattro giovani attrici, che hanno studiato a fondo quel periodo intervistando anche le Signore Lucia Ottobrini e Giovanna Marturano, oltre a numerose altre figure della Resistenza. Lo spettacolo scorre vivace tra i dialoghi tesi e teneri e le ragioni di ciascuna. Ottima l'iniziativa del Museo di ospitare questo lavoro eccellente che, ho saputo, verrà rappresentato tutti i venerdi alle 17.00 a partire da febbraio presso una cella al terzo piano di Via Tasso. Spero che le scuole partecipino numerose e che questo lavoro serva ai giovani per capire meglio quanto accadde in quel periodo drammatico. Grazie di nuovo all'ANPI e alla Casa della Memoria per aver dato spazio ai giovani.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Il blog è strumento di comunicazione degli eventi (e i relativi commenti) organizzati dal Comitato Provinciale e dalle Sezioni dell’A.N.P.I. Provinciale di Roma; promuove la libertà di pensiero, aderisce ai principi della Costituzione repubblicana, è antifascista e antitotalitario.
Ripudia intolleranza, razzismo e antisemitismo.
Le foto contenute in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono © dei rispettivi autori, persone, agenzie o editori detenenti i diritti. In qualunque momento il proprietario può richiederne la rimozione tramite mail qui indicata. Tutto il materiale letterario/fotografico che esula dalle suddette specifiche è invece di proprietà © del curatore del presente blog e soggetto alle leggi sul diritto d'autore. Se ne vieta espressamente l'utilizzo in qualsiasi sede e con qualsiasi modalità di riproduzione globale o parziale esso possa essere rappresentato, salvo precedenti specifici accordi presi ed approvati con l'autore stesso e scrivente del blog medesimo, e alle condiizoni Creative Commons.© Copyright - Tutti i diritti riservati.